domenica 22 ottobre 2017

XL! XL!

Moda / XL
E' arrivato il momento di confessarlo: le grandi dimensioni ci attraggono. Ci piacciono i maxi schermi al plasma, i divani isola extralarge, gli orologi con cassa mega e le architetture monumentali e moderne. Tutto ciò ci spinge a pensare in grande; e anche nella moda il trend è in auge. Stilisti come Céline e Rick Owens, hanno rilanciato la silhouette degli anni '80, con uno spirito minimal anni '90, amplificando le proporzioni dei capi con volumi generosi e spalle scese. Ma il vero guru della moda XL , per noi, è il giovane stilista Demna Gvasalia che oltre a firmare la sua linea Vétements ribelle e antimoda, da qualche anno è il direttore creativo di Balenciaga. Dalla sua mente creativa nascono felpe enormi, borse gigantesche e cappotti maxi. La proposta di Balenciaga fw 2017 è  il new coat che sposa lo street e un po'la couture, da Céline un impeccabile tailleur pantaloni in lana con camicia in pelle bianca, vena grunge e aria scanzonata per il pull oversize in lana da abbinare a una stampa floreale per DSquared2. Versace presenta  blazer e pantaloni sfumati blu-nero, felpa  con zip, borsa in pelle e scarpe con veltro. Stile parisien e un po' gitano per il volume della gonna in tulle da Dior, che abbina al pullover over in mohair. Vétements crea un piumino over da portare con disinvoltura e spirito "no fashion".
Massimiliano, credits Io donna

domenica 15 ottobre 2017

MODA VELVETOBSESSION

Moda / Velvet obsession
Un tempo ammantava papi e re, oggi top model e influencer. Il velluto ci veste da secoli e, a giudicare dalle collezioni autunno inverno , continuerà a farlo. Mai tessuto ha dimostrato, infatti, di essere più versatile: tanto nobile quanto contemporaneo e innovativo. Essere il tessuto preferito da cardinali e monarchi ha dato a questa stoffa una connotazione di lusso , da un lato aumentando il suo fascino dall'altro bollandolo come antico. Sono stati gli anni Settanta a smontare un certo pregiudizio. Torna di gran moda negli anni della contestazione studentesca, della disco music e di molto altro. Il successo della mostra" Arte ribelle" a Milano, alla vigilia del 50esimo anniversario dall'inizio di un'epoca simbolo della ribellione al sistema e della protesta politica, incorona il velluto come materiale principe di un'epoca. E' sofisticata la donna Giorgio Armani 2017/18 che accosta il velluto bluette dei pantaloni stretti in vita a t-shirt della stessa nuance. Saint Laurent , per mano di Vaccarello, gioca con le forme nel miniabito color cammello con maniche arricciate. Omaggio a Venezia e ai suoi simboli la collezione di Alberta Ferretti che tempesta di oro il mantello in velluto. Anteprima gioca con maniche asimmetriche sul total blu dell'abito. Sembra raso ,ma è in velluto sottilissimo il completo di Cividini color cipria e indossa una giacca da pittore in velluto color blu notte la donna di Dior. 
Massimiliano, credits Io donna 
2F915997-E7EA-412E-88D4-4D1DA3F06D7F58B1AD65-E6E3-49A7-A350-F2A8B65E4DD092D2034D-0E3A-4832-A11B-01E84CF59624426B379C-63B9-4B00-B05B-B383612DA2D4AC54356D-A59B-4D4A-A9E7-097944AF0BB28D05B677-0859-4A64-81BE-5DAE2D504C25

domenica 8 ottobre 2017

FIGLI DELLE STELLE

MODA / Figli delle stelle
La notte di San Lorenzo è sempre con noi...per amplificare una dimensione onirica fashion, gli stilisti hanno attinto a un mondo siderale e magico. Gli abiti, complici i cristalli che rendono un abito scintillante, per incantare si ispirano ai gioielli. Alcuni stilisti si sono ispirati alla seduzione di una stella facendone per questo autunno inverno un simbolo. Tommy Hilfiger ha scelto sempre le stelle della bandiera americana come suo emblema pop e Mugler ha chiamato Angel i suoi profumi ispirandosi alle galassie. E come dimenticare i gioielli creati da Chanel? il collier a forma di stella cometa rimane un'icona del lusso. Non sarà un caso se la saga di Guerre Stellari al cinema continua a sedurre da tre generazioni. Curioso e lecito , questo mood cosmos, come scriveva Carl Sagan :" siamo fatti della stessa materia degli astri" e noi aggiungiamo, dei sogni e dei desideri. Si incastrano e si sovrappongono le stelle ricamate sull'abito in organza di Chloé. Anche lui è sedotto dalle stelle: ricami in filo metallico donano luce al pullover di Missoni. Alberta Ferretti si ispira al cielo stellato di una notte veneziana e sempre una stella domina il pull girocollo in cotone abbinato ai jeans da Tommynow. Rosse e bianche le stelle pop decorano il pull del look Street couture di Givenchy Homme. Nina Ricci presenta un abito da sera con grandi stelle.Una cometa sulla pochette in pvc Gum gianni Chiarini, è l'ideale per le nottambule che vogliono brillare in discoteca . Rock e stelle per le Superga by Pyper America in edition limited. 
Massimiliano, credits Io donna

domenica 1 ottobre 2017

MOOD AUTUNNO ARANCIONE

Moda / Il colore dell'autunno: Arancione 
L'arancione è stato il colore icona degli anni ' 70. Vi ricordate i pezzi cult del design? abbiamo amato  il televisore e la radio Brionvega, la bilancia Terraillon e i tavolini di plastica di Artemide. E' la nuance su cui virano tuttora gran parte dei ricordi di quel decennio. L'arancione è il nuovo protagonista della moda per questa stagione. Dal tenue color carota al vitaminico zucca, dal ruggine al fluo fino al cachi. Questa cromia compatta e invadente viene usata con disinvoltura per colorare giacche, t-shirt, cappotti e accessori. Spesso si abbina al nero, per farla risaltare in tutta la sua solarità, l'arancione mette in evidenza le forme di un guardaroba che punta a un'estetica rinnovata, capace quindi di mixare colli di pelliccia rigorosamente sintetica con velluti, lana e cachemire. Armonioso è il cappotto dal taglio kimono di Bottega Veneta, portato su un total look nero e con la cintura che accende tutte le tonalità dell'arancio. Bellissimo il cappotto minimal di Salvatore Ferragamo che lo abbina a un pantalone aderente, sovrapposizioni invece per il look di Sportmax : camicia nera con parole stampate in arancio sotto un maglione. Miu Miu propone un collo extra large in pelo per il cappotto color carota da abbinare su pantalone giallo a fantasia, Erika Cavallini punta invece su un abito leggero a portafoglio con sfondo color zucca a stampa floreale.
Massimiliano, credits Io donna






domenica 17 settembre 2017

MODA SOTTO LA PIOGGIA

Moda / Sotto la pioggia
Arriva la pioggia e rinfresca l'aria contribuendo a dare un tocco di vitalità al guardaroba prima dell'arrivo del grande freddo. L'impermeabile torna ad essere il capo protagonista di ogni mise per donna e uomo. Classici nei toni dei beige e del blu o completamente reinventati nei materiali che abbinano vernici impermeabili e vinili a pellicce o cotoni iper colorati, saranno l'alleato ideale di giornate coperte e bagnate. Gli accessori da pioggia sono sempre più glam: gli ombrelli sono piccoli e dotati di strategie tecnologiche anti vento, ma sono le galosce le calzature dove la fantasia degli stilisti dimostra maggiore estro. Con fiori, in gomma glitterata, dotate di carrarmato o di elastici stile stivaletto Beatles. Philosophy di Lorenzo Serafini presenta un capospalla turchese, con dettagli in pelliccia. Abbottonatura doppiopetto per il trench coat di Giorgio Armani, innovativo nei colori e nel taglio. Da Fendi, l'impermeabile è bon ton solo color panna e per Céline il trench ha una linea che allunga la figura. Lacoste crea un impermeabile con zip centrale e DSquared2 propone il mix & match di materiali e capi rigorosamente coloratissimi. 
Massimiliano, credits Io donna 
CEF0AB67-51DF-47C9-9CF2-31792C4C3B41B97C92DA-80EF-45D6-98D0-36BFB982C62D7A8BBC79-DE38-4473-9239-AD3A3F222A572A7E9034-03D0-4726-8230-2648A7A7E22032E8FD57-ECE6-42C5-A666-2B793F16AEC47CE6335F-1B9E-4FDF-976F-EB2382B7E752

domenica 10 settembre 2017

CHECKMANIA

MODA / Checkmania
La moda autunno inverno 2017/18 parla inglese , è il revival della fantasia british per eccellenza: quella a quadri. Un classico, aristocratico e irriverente, legato ai colori e ai disegni dei diversi clan nobiliari scozzesi, ma negli ultimi tempi anche alla grazia di Kate Middleton. Dopo Braveheart, il cinema ci regalerà nel 2018 il film Mary Queen of Scots : insomma è di nuovo checkmania. Lo vedremo sia su abiti che su scarpe e borse, moda alimentata non solo dalla nobiltà del tessuto, ma anche da un certo rigore geometrico che rievoca i Cubisti, l'arte Optical e la magia di una partita a scacchi. L'abito diventa subito un rebus, con una ricca scelta di quadretti e quadrettini. Il check ricorda infine anche la trasgressione del punk e del grunge. Un consiglio : attenzione all'effetto tovaglia che è sempre in agguato. Chanel presenta un miniabito a quadretti ricamati, in tweed come la gonna fantasia da indossare con stivali in pelle glitterata. Il tailleur Dior è da perfetta parigina, abbina la giacca doppiopetto alla gonna a scacchi nero e blu e il cappotto scozzese firmato Missoni, è sfumato in lana mohair da portare con pull e pantaloni in maglia a coste e  si completa con scarpe décolleté. Imita lo schema della scacchiera e i cromatismi di Arlecchino, l'abito lungo di Loewe in perfetto stile puzzle, Bottega Veneta punta sulla classica eleganza per cappotto e gonna a quadri in lana. Per l'uomo arriva una ventata grunge con il montone nero Versace abbinato a camicia a scacchi e pull a collo alto. 
Massimiliano 
900DDE60-8800-47C1-A458-3D2BD238A44FF18F7616-597E-4A7E-8666-C9C1F52C321F8FD3D0BB-8FD8-4DF2-8354-2E6642F20D653D0FF646-45FD-476E-9D4D-23A3348D42ADD78FB252-4552-4205-9F9A-9BD659D024C0F820B893-D3EB-4A81-A615-D9CA8C18A016

domenica 30 luglio 2017

SAYONARA STYLE

 Moda / Sayonara style 
Il kimono è uno dei capi must di questa estate. Di giorno e di sera, lungo o corto, per lanciarsi nel nuovo giap style in diverse fantasie e colori. Il look giusto e da mixare con disinvoltura sia con un paio di jeans vintage, sia con gli shorts in denim o perché no,  con dei sandali alla gladiator. Le it girl lo usano già da qualche stagione, il kimono è diventato il pezzo del guardaroba estivo  per tutte e soprattutto lo si può  trovare  in tanti stili diversi e, finalmente, ce ne sono per tutti i budget. Se il kimono vi spaventa perché potrebbe fare troppo vestaglia da camera, tranquille: iniziate ad abbinarlo a una T-shirt e a un paio di jeans e vedrai che in pochissimo tempo avrete già sostituito la vostra giacca preferita. Il kimono è un indumento tradizionale giapponese nonché il costume tradizionale del Paese del Sol levante. In origine il termine kimono veniva usato per ogni tipo di abito; in seguito è passato a indicare specificamente l'abito lungo portato ancor oggi da persone di entrambi i sessi e di tutte le età. Il kimono è molto simile agli abiti in uso durante la dinastia cinese tang ;  è una veste a forma di T, dalle linee dritte, che arriva fino alle caviglie, con colletto e maniche lunghe. Le maniche solitamente sono molto ampie all'altezza dei polsi, fino a mezzo metro. La veste è avvolta attorno al corpo, sempre con il lembo sinistro sopra quello destro (tranne che ai funerali dove avviene il contrario) e fissato da un'ampia cintura annodata sul retro chiamata obi.
Al giorno d'oggi, al contrario di quello che spesso si crede, il kimono è un capo d'abbigliamento non necessariamente costoso. Normalmente i kimono nuovi, essendo un abito pregiato, possono costare molto, soprattutto se d'autore, ma si riescono a trovare anche a prezzi bassi. Black e lucido per Kenzo, Balmain propone il kimono sopra l'abito da sera con nuance rosate, Fausto Puglisi sceglie stampe floreali, Fendi opta per stampe con  fiori di loto e Zara gioca con un look da vera geisha, sketch di Massimiliano Falcone per puntovitablog.
Massimiliano 

domenica 23 luglio 2017

ON THE BEACH

  Moda / On the beach

La parola d'ordine per la valigia da spiaggia è leggerezza e praticità. Quest'anno complice il suo 70esimo compleanno, il bikini è il vero protagonista della spiaggia e rivive mille vite, con modelli che strizzano l'occhio al vintage, tessuti tecnici e dotati di nuovissime qualità. Versioni modellanti, anti raggi Uv e a prova di sabbia. Attenzione però: il costume intero non è una scelta secondaria e marginale. Il pezzo unico è stato infatti presentato da molti  stilisti che lo hanno rivisitato. Modelli stampati simili ad abiti, da usare anche come top su una gonna gitana da personalizzare. Alberta Ferretti propone un costume con il giorno della settimana stampato davanti, Miu Miu propone una linea anni '50 per il costume intero a tema floreale e a sfondo celeste, modellato per esaltare la silhouette femminile.  Intero come vuole il trend, il costume di Moschino è rosso e  gioca con una stampa tanto amata in questo momento dalla maison: un orsetto. Suggestioni anni Settanta per il bikini a righe d'ispirazione africana proposto da Missoni con slip regolare e spalline comode. Tema tropical con grandi foglie su sfondo bianco, per il look piscina pensato da Max Mara,un abbinamento anche da barca che esalta l'abbronzatura. Per lui, Maaji rilegge il più classico dei pantaloncini boxer con una stampa dedicata a Miami.

Massimiliano, credits vogue







giovedì 13 luglio 2017

POIS. PUNTO E BASTA


Moda / Punto e basta

Christian Dior diceva che i pois sono adatti a tutte le donne: i grandi alle alte , i piccoli alle minute e i chiari su fondo scuro alle taglie over. A rilanciare il pois , in questa stagione, è stata Alexa Chung al ballo annuale del Metropolitan Museum, con un abito di Diane Von Fùrstenberg con scollo a tuffo. I pois erano amati nell'800; Monet e Seurat, dipingevano donne dalla mise con i pallini e nel tempo hanno avuto grandi estimatori; a partire da Walt Disney che li scelse per vestire Minnie. Solo dopo si sono aggiunti Christian Dior e Valentino. Per lo stilista italiano le donne che scelgono i pois, esprimono leggerezza, senso dell'umorismo e un temperamento gaio. Ma lo stilista che ama in assoluto il pois è Marc Jacobs: non solo ha trasformato i famosi pallini nel suo marchio di fabbrica disseminandoli su abiti e accessori, e anche sui flaconi dei suoi profumi da Dot a Honey, ma è andato oltre. Ai tempi in cui era direttore artistico di Louis Vuitton coinvolse l'artista giapponese Yayoi Kusuma nella realizzazione nel 2012 di una collezione speciale a pois sulle famose borse. http://scrivisullapaginadeituoisogni.blogspot.it/2017/04/moda-yayoi-kusama-vista-dallo-stilista.html 

Anche per la primavera estate 2017, non esiste occasione in cui i pois siano fuori luogo. Moschino li inserisce nello chemisier, Louis Vuitton nell'abito di jersey di seta, Laura Biagiotti nel trench in cotone, Saint Laurent nell'abito di chiffon e lamè e Luisa Spagnoli li presenta in versione blusa e pizzo da accompagnare con pantaloni stretch. 

Massimiliano, credits vogue